Indice del forum
Ricette bimby

Ricette bimby

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

 
Photobucket
 
Share |
Men¨ per la festa del papÓ Trad
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Men¨ consigliati -> I men¨ festivi
Condividi su Facebook  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
bimby

Site Admin




Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 68
Registrato: 15/12/07 18:58
Messaggi: 32144
bimby is offline 
Media Voti Post: User is appraised 4.72 out of 5

Impiego: ex insegnante
Sito web: http://www.food4geek.it


italy
MessaggioInviato: 20 Dic 2008 08:54:55    Oggetto:  Men¨ per la festa del papÓ Trad
Descrizione:
Rispondi citando

Men¨ per la festa del papÓ Trad


SOUFFLE' DI SPINACI

╚ un antipasto appetitoso e leggero, da servire appena sfornato, magari in piccoli stampini individuali.


INGREDIENTI
Spinaci 300 g
Farina 0 2 Cucchiai
Parmigiano Reggiano grattugiato 2 Cucchiai
Noce moscata grattuggiata 0.50 Cucchiaino da tŔ
Burro 35 g
Latte 2 dl
Uova 4
Albume 1
Sale q.b.


PREPARAZIONE
1. Mondare gli spinaci, avendo cura di eliminare le radici, le parti pi¨ rovinate delle foglie e gli steli pi¨ grossi. Lavarli 3-4 volte in abbondante acqua e infine scolarli bene con l'aiuto di una centrifuga. Infine, poco alla volta, tritare gli spinaci molto fini.
2. Accendere il forno e preparare lo stampo ungendo fondo e pareti.
In una casseruola a fuoco dolce preparare una besciamella piuttosto soda. Intanto rompere le uova, separare i tuorli dagli albumi mettendo i secondi in una ciotola a bordi alti, e montarli a neve ferma ma non troppo. Incorporare i tuorli alla besciamella.
3. A questo punto mettere il trito di spinaci in un sacchetto, unire un cucchiaio di farina, chiudere e scuotere energicamente; questo fa sý che il composto rimanga in superficie invece di adagiarsi sul fondo del soufflÚ.
4. Incorporare alla besciamella il trito di spinaci, la noce moscata e il Parmigiano Reggiano.
5. In 3 riprese, incorporare gli albumi montati al composto ottenuto, mescolando con un cucchiaio di legno, dal basso all'alto delicatamente. Versare il composto nello stampo, che risulterÓ pieno per circa 4/5.
6. Collocare lo stampo al centro del forno e sorvegliarne la cottura attraverso lo sportello di vetro. Aprire il forno solo quando il soufflÚ Ŕ sufficientemente gonfio e dorato da far pensare che sia giÓ cotto: l'apertura anticipata del forno potrebbe arrestarne la cottura. Servire subito.

NOTE
A seconda della temperatura del forno, Ŕ possibile ottenere un soufflÚ ben cotto all'interno (180░ per 35/40 min), oppure con la parte interna leggermente pi¨ cruda e morbida (200░ per 25/30 min).


SPAGHETTI CON MELANZANE E NOCI

Melanzane e noci danno vita ad un insolito e riuscitissimo abbinamento per esaltare un formato classico come gli Spaghetti.

INGREDIENTI
Spaghetti Barilla 350 g
Sale q.b.
Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
Pepe q.b.
Aglio 1 Spicchio
Rosmarino 2 g
Salvia 2 g
Noci, gherigli di 10
Melanzana 150 g
Pomodorini freschi 100 g


PREPARAZIONE
1. Tagliare le melanzane a dadini, coprirle di sale e disporle per qualche minuto sullo scolapasta affinchÚ perdano l'acqua.
2. In una padella larga e bassa, fare rinvenire l'aglio con l'olio per qualche minuto; aggiungere le melanzane e lasciare cuocere per 5 minuti; aggiungere i pomodorini tagliati a metÓ, la salvia e il rosmarino tagliati finemente, i gherigli di noce e fare cuocere per 5 minuti e salare.
3. Cuocere gli Spaghetti Barilla in abbondante acqua salata, scolare al dente e saltare in padella con la salsa per qualche minuto.

NOTE
Per ottenere un gusto pi¨ delicato si pu˛ sostituire il rosmarino e la salvia con un p˛ di maggiorana.

TACCHINO TARTUFATO

In questa ricetta il ripieno del tacchino acquista valore grazie al gusto pregiato del tartufo nero di Norcia.

INGREDIENTI
Tacchino intero 1500 g
Fegatini di pollo crudi 200 g
Strutto 200 g
Tartufo nero di Norcia 200 g
Sale q.b.
Pepe q.b.


PREPARAZIONE
1. Tritare finemente i fegatini di pollo, i tartufi, lasciandone alcune lame che useremo per coprire il tacchino, e lo strutto. Salarli e aggiungere abbondante pepe nero tritato. Mettere il composto in una terrina e lavorarlo bene con un mestolo di legno. Lasciarlo riposare.
2. Svuotare il tacchino e farcirne l'interno con l'impasto preparato. Prima di ricucire le aperture, allentare la pelle del petto operando una leggere pressione lungo lo sterno e decorare tutta la superficie del petto messo a nudo, con le lame di tartufo precedentemente ricavate. Quindi rimettere a posto la pelle e ricucirne i lembi.
3. Mettere nel forno a 250░ per almeno 1 ora e 15 min, bagnando con pochissimo fondo di cottura di tanto in tanto.

NOTE
Se si vuole ottenere un po' pi¨ di sugo, passare la teglia sul fornello e versarvi 2-3 cucchiai d'acqua sciogliendo le incrostazioni.


PURE' DI PATATE

Per ottenere un purÚ soffice e cremoso occorre rimescolarlo costantemente, al caldo, per evitare i grumi.

INGREDIENTI
Patate 800 g
Burro 50 g
Latte intero 1,5 dl
Sale q.b.


PREPARAZIONE
1. Pelare le patate, lavarle e tagliarle in grossi pezzi. Metterli in una pentola con acqua fredda fino a coprirli. Salare.
2. Bollire inizialmente a fiamma media, poi ridurre la fiamma. Interrompere la cottura entro circa 15 min appena le patate si sono ammorbidite.
3. Scolare le patate e, mentre sono ancora calde, ridurle in purŔ poco alla volta, con lo schiacciapatate. Versare il purŔ nella pentola usata precedentemente per la cottura.
4. Versare il latte in una casseruola a parte e riscaldare. Contemporaneamente rimettere a fuoco dolce il purŔ incorporandovi il burro. Mescolare energicamente.
5. Quando il burro si Ŕ sciolto aggiungere, sempre mescolando, la quantitÓ di latte necessaria per ottenere un composto cremoso e soffice. Servire al pi¨ presto.

NOTE
In assenza dell'apposito strumento, le patate si possono passare a un setaccio premendole con un grosso cucchiaio. L'importante Ŕ premerle in modo verticale.


MOUSSE AL CIOCCOLATO

Dolce piacere da provare in ogni versione, dal cioccolato fondente al pi¨ dolce e con l'eventuale aggiunta di salse golose.

INGREDIENTI
Uova 3
Cioccolato dolce 170 g
Zucchero in polvere 1,5 Cucchiai
Latte intero 2 Cucchiai


PREPARAZIONE
1. In una terrina sbattere gli albumi delle uova in neve molto ferma.
2. A fuoco minimo, sistemare a bagno maria un'altra casseruola e far fondere il cioccolato con il latte; unire lo zucchero, mescolare e lasciar raffreddare leggermente. Dopo qualche tempo, aggiungere i tuorli e mescolare energicamente. Lasciar riposare il composto per 10 min.
3. Unire con molta delicatezza al composto precedente la chiara d'uovo sbattuta.
4. Trasferire il tutto in 4 piccole coppette e passare in frigorifero per almeno un'ora e comunque fino all'ora di servire.

NOTE
Ricordarsi che gli albumi, per montare bene, devono essere a temperatura ambiente.
Al momento di servire, se si vuole, guarnire la mousse con una spruzzata di panna montata.




Frittelle di Riso

Ingredienti:
200 g di riso;
gr.50 uva passa
Farina
latte
2 uova;
zucchero;
limone;
sale;
olio o strutto;

Esecuzione:
Cuocere il riso nel latte insieme con la buccia di limone intera. aggiungete una cucchiaiata di farina, le uova battute,
ancora buccia grattugiata di limone, l'uva passa ammorbidita in acqua tiepida o liquore a piacimento e strizzata, un pizzico di sale e una cucchiaiata di zucchero.
In una padella scaldate lo strutto o l'olio e friggete a cucchiaiate il composto.
Scolate le frittelle di riso, che dovranno essere ben dorate, su carta assorbente, spolveratele di zucchero e servitele su un piatto da dolci.


Le zeppole di San Giuseppe
Al forno, meno caloriche o fritte, per la festa del papÓ compaiono in tutte le pasticcerie e sulle tavole napoletane, la zeppola fa parte della tradizione dolciaria napoletana, ma se proprio dobbiamo farci male, meglio fritta che al forno

Ingredienti:
- acqua gr 230
- burro gr 50
- sale un pizzico
- 1 bustina di vaniglia
- la buccia grattugiata di limone
- farina gr 750
- 5 uova
- crema pasticciera
- ciliegie amarene.

Esecuzione:
Scaldate in una casseruola l'acqua con il sale e il burro Fino a quando questo non si scioglierÓ. Portate a bollore e allontanate dalla fiamma Aggiungete la farina setacciata tutta insieme scolate energicamente. Riportate la casseruola sul fuoco e continuate a mescolare per mezzo minuto a calore basso.
Mettete la pasta sul marmo unto con un po' d'olio e lasciatela raffreddare.
Quando sarÓ fredda incorporatevi le uova, una per volta, prima il tuorlo e poi l'albume.
Per cuocerle preparate 2 padelle con abbondante olio, una su fuoco lento e un'altra a calore pi¨ allegro.
Prendete un foglio di carta oleata e praticategli dei fori, mettete la pasta, poca per volta, nell'apposita siringa con l'imboccatura a stella, e formate delle ciambelle che poggerete direttamente sulla carta che immergerete nell'olio bollente.
Attraverso i fori passerÓ dell'aria, che permetterÓ alle zeppole di staccarsi facilmente dalla carta oleata;
a questo punto toglietele allora da questa padella e immergetela nell'altra a fuoco pi¨ forte affinchÚ si cuocino perfettamente e diventino dorate.
Sgocciolatele su una carta assorbente guarnendole con una cucchiaiata di crema e un paio di ciliegine amarene.



Le foto di queste buonissime zeppole sono tratte dal sito di Marina BontÓ Mia

Sfinci di San Giuseppe

Sono i dolci caratteristici che si mangiano a Palermo per la festa di San Giuseppe, una delle celebrazioni pi¨ antiche e tradizionali del sud Italia e di questa cittÓ.
Il nome deriva dal latino "spongia" cioŔ spugna, e questi a sua volta dal greco "sfoggia". Dunque frittelle morbide, gustose e asimmetriche, che sembrano delle vere e proprie spugne. Molti per˛ fanno derivare il vocabolo dall'arabo "sfang" col quale viene indicata una frittella di pasta addolcita con il miele.

Ingredienti:
400 g. di farina
50 g. di strutto
10 uova
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 litro d'acqua
Olio di semi
un pizzico di sale

Esecuzione:
Scaldare l'acqua con il sale, sciogliervi lo strutto e incorporare la
farina lavorando energicamente per non far formare grumi.
Unire una alla volta le uova. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un
composto uniforme e ben amalgamato.
Lasciare riposare il tutto (1/4 d'ora circa), avendo pero' cura che non lieviti. Mettere quindi a scaldare l'olio di semi (l'olio dev'essere abbondante) in una padella dal bordo alto. Con un cucchiaio, versare nell'olio bollente le noci di impasto. Le noci vanno tenute separate, vanno rigirate di continuo e sopratutto vanno "battute" con un mestolo di legno
affinchŔ la pasta gonfi e non formi grumi duri.
Una volta dorate per bene, vanno farcite con crema di
ricotta e spolverate con zucchero a velo.

_________________
http://ricettebimby1.altervista.org
http://bimbylandia.altervista.org (galleria foto)
http://ricettariobimby.altervista.org/
http://bimbylandia.blogspot.com
http://it-it.facebook.com/forumbimby


bimby - Thermomix
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: 20 Dic 2008 08:54:55    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Men¨ consigliati -> I men¨ festivi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Ricette bimby topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB ę 2003 - 2008
Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.